whatsapp
keyboard_arrow_down Per gli sviluppatori

Martedì

05

Settembre 2023

recensione e regolamento kamisado gioco da tavolo

Recensione e regolamento Kamisado

event_available
schedule

Oggi parliamo di Kamisado, vedremo in breve il regolamento e faremo la recensione di questo bellissimo gioco astratto veramente strategico.

Per certi aspetti può ricordare gli scacchi, infatti ci sono due colori bianco e nero che possono spostare un pezzo a turno su una scacchiera ma le similitudini finoscono qui.

Kamisado offre un gameplay veramente interessante e una meccanica di gioco diversa dal solito, vediamo subito come si gioca.

Tempo partita20 minuti
Adatto ai nuovi giocatoriNo
Adatto al solitarioNo
Numero di giocatori2
CategoriaAstratto
Dipendenza dalla linguaNo
AutorePeter Burley
Casa editriceHuch and Friends
Anno di pubblicazione2008
PrezzoCirca 40 euro
Guardalo su Amazon

Componenti Kamisado

All’interno della scatola troviamo:

  • Una plancia di gioco di 64 caselle in 8 colori
  • 16 “Torri del Drago” (8 bianche e 8 nere)
  • 48 gettoni ottagonali

I componenti sono veramente curati, soprattutto le torri in plastica pesante con i simboli colorati.

Per fare il setup di Kamisado basta collocare il tabellone al centro del tavolo facendo attenzione che i due draghi bianchi stampati negli angoli siano rivolti verso il giocatore bianco (e quelli neri verso il nero)

Poi bisogna collocare le torri sulla casella del rispettivo colore (indicato dai simboli colorati su ciascuna torre)

Un’attenzione particolare degli sviluppatori è rivolta a chi ha problemi di daltonismo, infatti sul retro della plancia sono indicati simboli diversi su tutte le caselle, corrispondenti ai simboli sulle torri.

tabellone kamisado gioco da tavolo

Regole di base

Le regole base di Kamisado prevedono che:

  • Il nero muove per primo una qualsiasi delle sue torri
  • Il bianco muove la torre del colore della casella su cui si è fermato nero
  • Il nero, a sua volta, muoverà la torre del colore della casella su cui si è fermato bianco con la sua mossa precedente. e così via fino al termine della patita.
  • Termine della partita: quando uno dei due giocatori raggiunge con una propria torre la linea di partenza avversaria (ovvero le caselle dalle quali sono partite le torri avversarie)

Le torri possono muoversi in verticale o diagonale di quante caselle vogliamo, con le seguenti regole:

  • Le torri non si muovono mai indietro
  • Non puoi scavalcare una torre tua o avversaria
  • Non puoi fermarti dove c’è già un’altra torre.

Vuoi partecipare al nostro evento?

Seguici sui social per tutte le info!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da CreativaMente💡Associazione Ludica (@etscreativamente)

Situazioni di stallo in Kamisado

È possibile che uno dei due giocatori non possa muovere la propria torre, perché bloccata da altre torri o dal bordo della plancia.

In questo caso si considera come “mossa 0” quindi la torre rimane ferma (facendo perdere il turno) e l’altro giocatore muoverà la torre del colore della casella su cui è ferma la torre bloccata.

Nel raro caso in cui sia bloccata anche la torre che dovrebbe muoversi a questo punto, allora il giocatore che ha innescato lo stallo perde la partita. Chiariamo con un esempio:

  • Bianco muove una propria torre sulla casella blu.
  • Nero dovrà muovere la torre blu che però è bloccata.
  • La torre di nero è ferma sulla casella rossa (mossa 0)
  • Tocca di nuovo a bianco muovere la torre rossa (perché la torre bloccata era sulla casella rossa)
  • A questo punto, se la torre rossa può muovere la partita continua,
  • Se anche la torre rossa fosse bloccata, allora bianco perde la partita (perché ha iniziato lui lo stallo)

Regole avanzate

Il gioco offre anche regole avanzate che aggiungono dinamiche interessanti ad esempio:

  • Ci sono “Torri Sumo” potenziate
  • Ci sono anche torri “Doppio Sumo” e “Triplo Sumo”
  • L’ordine di partenza delle torri viene deciso dai gettoni

Nel regolamento viene anche consigliato di eseguire più round accumulando punti man mano. ogni round metterà le basi per il round successivo (ad esempio nella preparazione o nella forza delle torri)

Recensione Kamisado

Kamisado non è per tutti, in associazione vedo ragazzi preferire altri giochi rispetto all’ambientazione assente tipica degli astratti e il meccanismo di gioco scacchistico.

Il gioco comunque a mio avviso è ottimo, completo e realizzato molto bene sia nei materiali che nell’includere giocatori daltonici.

Lo consiglio a tutti i giocatori esperti infatti in associazione viene spesso intavolato dagli spiegatori se rimangono fuori dai tavoli. È adatto anche a coppie (entrambi giocatori) per passare una serata a casa tranquilla ma impegnativa.

Ti è piaciuto questo articolo?

favorite thumb_down

Contattami

perm_identity
alternate_email
phonelink_ring
message

Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Ti risponderemo a breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

message
perm_identity
alternate_email

keyboard_arrow_up